Menopausa: A Soffrirne Sono Più Le Donne Occidentali

by Alessandra Scalas
0 comment

Tutte le donne, trascorrono un terzo della loro vita in questo periodo che può essere una bella favola o il peggiore degli incubi. Colpa delle vampate di calore, osteoporosi, obesità, calo del desiderio, e stanchezza cronica che accompagna giornate che sembrano essere interminabili. 

Ti senti anche tu come se, dopo i quarant’anni, non fossi più in grado di gestire le tue emozioni ( il pianto che arriva improvviso, momenti di rabbia, tristezza), a questo si aggiunge un sonno irrequieto, chili di troppo su pancia e fianchi che non riesci a smaltire come prima, capelli sfibrati o che cadono , ed infine le mestruazioni che, da prima irregolari, finiscono per cessare.

Eccola li, è arrivata : la diagnosi della Menopausa. 

Quello che voglio dirti, è che tutti questi sintomi sono assolutamente normali, ed è giusto parlarne apertamente senza vergogna. Stai per iniziare a vivere un periodo meraviglioso della tua vita. E’ un periodo di evoluzione fisica e spirituale. E io voglio aiutarti a capire come fare a viverlo al meglio. Per questo, la Naturopatia, può aiutarti veramente tanto. 

Perché le donne orientali non soffrono i disturbi della menopausa?

Uno studio dell’antropologa Marcha Flint sulle donne indiane e giapponesi, ha rilevato che la maggior parte delle donne non menzionavano alcun sintomo specifico della menopausa.

Milioni di donne nel mondo soffrono di gravi sintomi dovuti al drastico calo degli estrogeni in menopausa. Tranne le donne orientali. La domanda è : perché le donne orientali sono meno colpite dai sintomi della menopausa rispetto alle donne occidentali ?

Probabilmente pensi che questo sia dovuto alla differente cultura ed abitudini di vita. Ed in parte hai ragione. Ma la ragione sta in altro. 

In questo articolo voglio aiutarti, in modo che tu possa prevenire e affrontare al meglio una situazione che milioni di donne sperimentano nella loro vita. 

Quando durante una consulenza mi confronto con le donne che si trovano ad affrontare la menopausa, inizio sempre a considerare che ciascuna menopausa è diversa dalle altre perché noi  donne siamo tutte diverse e figlie di un vissuto e di esperienze di vita differenti. Pertanto non può esistere un protocollo di cura uguale per tutte le donne. 

Come naturopata la mia mission è aiutare le donne a vivere una vita sana, energica e felice. Si sono rivolte a me, donne che hanno sperimentato la menopausa come un inferno sia sul piano fisico che emotivo. Si sentivano inadeguate, brutte, vedevano il loro corpo cambiare rapidamente e non accettavano il cambiamento. Questo mi ha portato a ricercare come noi donne possiamo aiutarci a vivere la menopausa in modo naturale e senza ricorrere a terapie ormonali aggressive che possono alterare l’equilibrio del corpo e della mente. 

Ti svelerò ora i risultati della mia ricerca.

Partiamo dall’inizio.

Cosa è la Menopausa

La menopausa è il momento della vita delle donne in cui cessano le mestruazioni. Si divide generalmente in tre periodi:

1 fase: è la premenopausa ( dura 2-8 anni) ed è il periodo in cui finiscono le mestruazioni e il periodo fertile. Compaiono i primi sintomi: mestruazioni irregolari , aumento di grasso corporeo, riduzione della vista, riduzione della capacità cognitiva, secchezza vaginale.

 2 fase: è la Menopausa ( avviene circa a 50 anni, ma non mancano menopause precoci anche a 35 anni oppure tardive oltre i 60 anni), viene conclamata dopo un anno consecutivo di amenorrea. E’ la fine del periodo fertile, biologicamente parlando. Compaiono sintomi classici come le famose vampate di calore, sudorazione eccessiva, stanchezza, difficoltà di attenzione e memorizzazione, prurito e secchezza vaginale.

3 fase: la Postmenopausa, è il tempo dopo la menopausa, oltre alla scomparsa del ciclo mestruale compaiono sintomi come la perdita della massa ossea, dolori vertebrali e alle articolazioni. 

Quali sono i sintomi più comuni della menopausa

I sintomi più comuni riferiti dalle donne, si sviluppano a causa della carenza di estrogeni e sono:

  • l’aumento di peso
  • la caduta dei capelli
  • le vampate di calore
  • sbalzi del  tono dell’umore e l’irritabilità
  • disturbi del sonno
  • dolori ossei ed articolari.

Gli squilibri ormonali che si verificano durante e soprattutto dopo la menopausa possono potare a gravi malattie come l’osteoporosi, malattie cardiache. Per questo è sempre bene monitorare il proprio stato di salute con analisi frequenti e attraverso il consulto di uno specialista. 

I principali colpevoli di questi sintomi di malessere sono 3 estrogeni : ESTRONE (E1), ESTRADIOLO (E2), ESTRIOLO (E3) .

La menopausa è caratterizzata da una riduzione della produzione ormonale nelle ovaie. I livelli di estradiolo, prodotto nelle ovaie,  diminuiscono, e i livelli di estrone, che viene prodotto nelle ghiandole surrenali, aumentano. Questo favorisce lo squilibrio metabolico e l’accumulo di grassi nel sangue, da cui consegue l’aumento di peso e di grasso viscerale. Questo grasso non è solo un problema estetico, ma destabilizza la funzionalità degli organi interni. 

Quale è il segreto delle donne orientali?

L’Ayurveda , la Medicina tradizionale cinese possono svelarci questo segreto a partire dalle scelte alimentari, dalla dieta e dall’uso di specifiche piante come integratori. Mentre la dieta delle donne occidentali si basa su carboidrati  e su una maggiore quantità di carne, prodotti lattiero-caseari e zuccheri raffinati; la dieta delle donne orientali si basa su una dieta ricca di fitoestrogeni naturali presenti negli alimenti. La medicina tradizione cinese prescrive ad esempio l’ANGELICA  o DONG QUAI e altre erbe ricche di fitoestrogeni. 

Altre piante utili sono: l’AGNOCASTO, fiori di  TRIFOGLIO ROSSO, l’estratto di SOIA, l’estratto di FOGLIE DI LAMPONE, i semi di GRIFFONIA, la radice di ZENZERO e LIQUIRIZIA. Gli isoflanoidi contenuti nella Soia, ad esempio, sono sostanze simili agli ormoni sessuali femminili che hanno un benefico effetto sulla salute e sul benessere . Stimolano il metabolismo e abbassano livelli di colesterolo nel sangue.

I fitoestrogeni naturali introdotti attraverso una dieta adeguata e integratori mirati, stimolano naturalmente la produzione di estrogeni e hanno un benefico effetto sulla salute generale della donna.

Ricordati però che gli integratori fitoterapici, devono essere assunti con consapevolezza, rispettando i giusti dosaggi e evitando che possano esserci pericolose interferenze con eventuali farmaci. Per questo, chiedi sempre informazioni al tuo medico o  farmacista di fiducia.

 Il naturopata prescrive i fitoterapici dopo un’attenta anamnesi e valutando quali sono più adatti al caso tuo. Evita il “fai da te” e rivolgiti sempre ad uno specialista. 

Oltre alle erbe,  si deve senz’altro aggiungere l’attività fisica giornaliera e abitudini di vita armonizzanti e rilassanti: sessioni di yoga, mindfulness, training autogeno. Curare se stessi vuol dire considerare non solo la salute del proprio corpo ma anche quella della propria mente. Il rilassamento, gli esercizi sulla respirazione e sull’equilibrio, sono un vero toccasana per prevenire molti disturbi correlati ai sintomi della menopausa. Inoltre gli asana dello yoga aiutano a mantenere elastiche le articolazioni, stimolano la circolazione emo-linfatica, e al contempo, rischiarano la mente e aiutano il rilassamento. 

La menopausa può essere un momento di rinascita o l’inizio del declino. Ma questo dipende da come noi la viviamo. Fai tesoro di queste informazioni e vivi la tua vita al meglio. 

You may also like

Leave a Comment

Herbarie
Erboristeria, Erbe magiche, Riti e Ricette. Il mondo delle Herbarie nella antica tradizione erboristica.

Questo sito web usa i cookies per migliorare l'esperienza di navigazione. Accetta Read More