Paure: come fare a superarle

by Alessandra Scalas
0 comment

 

Chiamatela ansia, preoccupazione, stress, panico: la paura riguarda tutti, anche i più coraggiosi tra noi. 

Tutte le emozioni negative derivano dalla paura. Si tratta di un’emozione negativa che proviamo quando ci sentiamo minacciati.Paura di non superare una prova o un esame, paura della performance, paura di non farcela, paura del giudizio degli altri. E poi, ci sono le paure ataviche: e cioè la paura di morire e la paura di amare. 

Poiché la paura è un’emozione, è importante capire che essa non dipende mai dai pericoli (reali o immaginari) ma dipende da come tali pericoli vengono percepiti. Ciò che conta in sostanza, non è se ti trovi di fronte ad una minaccia, ma se consideri qualcosa una minaccia per te. Facciamo degli esempi. Hai paura di un ragno, se lo consideri velenoso, perché se fosse innocuo non lo vedresti come una minaccia;  allo stesso modo, hai paura di non superare un esame se temi le conseguenze che potrebbero derivare dal non superarlo, ad esempio il giudizio negativo degli altri. 

Chi ha provato a vivere nella paura di qualcosa sa quanto essa possa essere letale per l’equilibrio psico fisico. La paura ti blocca, non ti permette di esprimere il tuo potenziale, la paura è quell’emozione che preme sul petto e fa tremare le gambe. 

Come si può vincere la paura? E come si può fare per superarla?

Innanzitutto bisogna dire che non esiste un metodo definitivo per vincere la paura. Non sparirà da un giorno all’altro per magia, ma richiede un percorso e un certo impegno da parte tua. Ciò che è certo, è che la naturopatia può fare molto per rendere questo percorso efficiente e aiutarti ad affrontare al meglio le tue paure. 

Durante le mie consulenze , utilizzo un metodo, quello della diagnosi psicometrica e chiedo alle persone di disegnare su un foglio un cerchio e scrivere dentro al cerchio ciò che è importante e fuori ciò che fa soffrire. Naturalmente ciò che viene scritto necessita di una lettura e di una interpretazione, e la posizione di quanto scritto, ossia dove, in quale parte del foglio è stata scritta una parola, ha un preciso significato interpretativo. 

Ebbene, da ciò che ho potuto vedere, le paure sono sempre le stesse

La prima paura che emerge è la paura non per se stessi ma per un altra persona ( parenti, figli, amici). Si teme che possa accadere qualcosa di negativo a una persona a cui si vuole bene.

In questo caso, la floriterapia di Bach suggerisce un fiore : RED CHESTNUT (Ippocastano rosso). I caratteri Red Chestnut soffrono per coloro che amano, sono dotati di grande sensibilità e capacità di proiezione. Nello stato Red Chestnut negativo, il rapporto tra due persone è di tipo simbiotico, come a volte si crea tra madre e figli, in cui il cordone ombelicale spirituale non viene reciso completamente. Lo svantaggio per entrambi è che il loro programma di vita non viene riconosciuto per intero  e quindi il loro processo di crescita viene rallentato. Questo fiore, Red Chestnut, è consigliato in caso di ansia, ipersensibilità e paure esagerate per la sorte di qualcuno. Il fiore aiuterà a sviluppare il potenziale positivo ovvero la capacità di immedesimarsi nel prossimo, trovando però il giusto equilibrio tra partecipazione e rispetto per l’indipendenza dell’altro. 

Red Chestnut

Quando invece l’oggetto delle nostre paure è inesprimibile a parole, è una paura inconscia vaga non riferibile a qualcosa in particolare, ci viene in aiuto un altro fiore: ASPEN ( il pioppo tremulo)

E’ il fiore del presentimento,  legato al potenziale spirituale della sensibilità sottile. Viviamo uno “stato Aspen” quando siamo assaliti da paure e pulsioni inconsce. “ Ho paura ma non so di cosa”; “ Ho paura che accada qualcosa di terribile ma non so che cosa potrebbe essere”: sono tipiche affermazioni Aspen. I bambini più degli adulti sono esposti allo stato Aspen, provano paura del buio senza però sapere il perché. 

Essendo esseri di grande sensibilità, i soggetti aspen reagiscono emotivamente all’ambiente in cui si trovano, come se fossero dotati di una sorta di antenna inconscia che capta conflitti imminenti e situazioni di disagio prossime. Può capitare ad esempio, che nel bel mezzo di una festa, tra persone allegre che si divertono, essi provino una sorta di disagio da doversi allontanare. Assumendo Aspen, le paure inconsce diminuiscono e aumenta la fiducia interiore.

Aspen

 

 

 

 

 

 

 

 

Se Aspen è il fiore delle paure vaghe e inspiegabili, MIMULUS ( Mimolo giallo) è il fiore delle paure concrete, della timidezza, dei timori specifici : ad esempio, la paura di restare soli, la paura delle novità, la paura della malattia, le fobie di ogni tipo. Si tratta di paure tangibili, legate alla quotidianità, spesso infantili. Mimulus è il bambino timido, incerto, prudente, immagina sempre che tutto sia più difficile di quanto in realtà sia veramente. Attraverso l’assunzione di Mimulus si superano le paure e si impara a riconoscere i propri limiti, si ha l’impressione di affrontare la vita con più coraggio e serenità.

 

 

 

 

 

 

 

Come assumere i fiori di Bach

L’assunzione dei fiori di Bach segue sempre uno schema ben definito. Innanzitutto, dopo aver individuato quale fiore è più adatto per vincere le tue paure, assicurati che il tuo farmacista o erborista ti dia un prodotto di qualità. Evita di acquistare online su siti poco affidabili. I fiori di Bach si assumono in mezzo bicchiere d’acqua oppure sotto la lingua: 4 gocce X 4 volte al giorno. Sarebbe opportuno assumere i fiori sempre negli stessi orari. 

Come sconfiggere la paura e realizzare il proprio potenziale

La paura fa vivere male, ci allontana da nuove opportunità e da nuove conoscenze, ci fa sentire infelici e fragili.

Consapevolezza

Ricorda che il primo passo per superare le paure, è prendere consapevolezza delle stesse. Essere consapevoli dei nostri limiti, ci da la forza per focalizzare il problema e per affrontarlo in modo consapevole.

Chiediti ad esempio:

  • Quando ho iniziato ad aver paura?
  • Cosa sento quando provo paura?
  • In che modo posso superare la mia paura?
  • Quali sono le mie risorse per superare la paura?

Riconoscenza

Esercita la riconoscenza, impara a gratificarti e a pronunciare quella parola che molto spesso non riserviamo a noi stessi: GRAZIE. E’ una parola magica dalle vibrazioni potenti. Se hai paura di parlare il pubblico, ringrazia di avere l’opportunità di essere ascoltato, perché se hai avuto questa opportunità è solo perché te la sei meritata. Impara ad apprezzarti, a valorizzarti, per farlo inizia a ringraziarti per ciò che sei. Tieni un diario della gratitudine, in cui puoi scrivere ogni giorno almeno 3 motivi per i quali pensi di dover essere grato a te stesso.

Non vale la pena vivere la vita appesantiti dalla paura, perché nessuna grande paura è davvero così grande come ci sembra.

Immaginazione e controllo delle idee 

Come ho detto, la paura è un’emozione negativa immobilizzante, che si presenta anche al solo pensiero che qualcosa di brutto possa accadere. E’ un pensiero e come tale può essere controllato. Impara a gestire i tuoi pensieri e vedrai che le paure saranno sempre più limitate fino a scomparire naturalmente. Per farlo, puoi seguire questo esercizio di mindfulness che ti consiglio:

  • Siediti per terra in uno spazio silenzioso e respira profondamente.
  • Immagina te stesso  nella situazione che ti provoca ansia e timore.
  • Osserva la paura: non distogliere lo sguardo da essa.
  • Sentiti composto, solido, forte, senti che hai le energie dentro di te per superare la paura. Senti la soddisfazione al posto della paura.
  • Fai un sorriso interiore, ringrazia te stesso per aver superato oggi questa prova.

Questo semplice esercizio serve per “ricondizionare la tua mente” e darti ottimismo e fiducia nel futuro.

Motivazione

Perché dovresti superare le tue paure? Cosa avresti o cosa otterresti se superassi le tue paure? Ecco, la chiave sta nel trovare la motivazione per l’azione. Sino a quando con capirai questo, probabilmente non inizierai a modificare il tuo mindset in senso proattivo. 

Ricorda che tutte le aure possono essere sempre superate grazie alla giusta motivazione!

You may also like

Leave a Comment

Herbarie
Erboristeria, Erbe magiche, Riti e Ricette. Il mondo delle Herbarie nella antica tradizione erboristica.

Questo sito web usa i cookies per migliorare l'esperienza di navigazione. Accetta Read More